martedì 21 agosto 2012

I Crostini Toscani

A casa mia, un'istituzione. 
Ne mangio a bizzeffe da ormai 23 anni - bè, facciamo 21, togliendo lo svezzamento- e non ne ho ancora abbastanza.
Memoria di tante feste familiari e di tutte le domeniche della mia vita, è il mio piatto preferito in assoluto.
Sarà perchè è il cavallo di battaglia della mia mamma e da piccola mi divertivo a ronzarle intorno in cucina mentre me li preparava.
Sarà perchè sono tanto, tanto buoni.

Suppongo che su internet ce ne siano svariate versioni, e che ogni casa toscana abbia la sua.
Io vi giro, parapara, la ricetta di mia mamma, la più buona che ci sia, sperando che qualcuno di voi abbia un giorno la voglia di provarla.

Sono facili da fare, creano dipendenza, e il giorno dopo si mangiano che è una bellezza. 
Siete avvisati.

CROSTINI "NERI" TOSCANI


Per una trentina di crostini

400 gr di fegatini di pollo
una cipolla bionda rossa di media grandezza (100 gr circa)
un cucchiaino di prezzemolo tritato
mezzo bicchierino da caffè di vin santo
30 gr di concentrato di pomodoro
una buccina di limone
50 gr di capperi tritati
15 gr di pasta d'acciughe
olio, sale, pepe bianco

Tritiamo la cipolla nel mixer. Laviamo i fegatini di pollo sotto l'acqua corrente e priviamoli delle eventuali nervature.
Facciamo imbiondire la cipolla tritata in un tegamino con l'olio ed aggiungiamo il prezzemolo. 
Mettiamo a rosolare i fegatini interi alzando leggermente la fiamma e rimescolando spesso per farli cuocere da ogni parte.
Aggiustiamo di pepe bianco.
Adesso trasferiamo i fegatini dal tegame al tagliere, e tritiamoli grossolanamente con la mezzaluna. Decidete voi quanto, a noi piacciono a "pezzettini", ma se volete che risultino più cremosi basta tritarli un secondo in più.
Rimettiamo nel tegame le "briciole di fegatino" :) e facciamo cuocere a fuoco vivo, mescolando per 2-3 minuti circa. A questo punto aggiungiamo mezzo bicchierino di vin santo e facciamo evaporare.
Aggiungiamo anche 30 gr di concentrato di pomodoro sciolto in mezzo bicchiere d'acqua e la buccina del limone.
Terminiamo la cottura a fuoco bassissimo (circa un'oretta abbondante)
Appena il sugo si sarà ritirato rilascerà un po' d'olio. E' il momento di aggiungere 50 gr di capperi sott'aceto lavati e tritati e i 15 gr di pasta d'acciughe.
Facciamo cuocere un minuto amalgamando il tutto.
Solo a fine cottura assaggiamo ed aggiustiamo di sale (se occorre)

Questa è un'operazione che usiamo fare il giorno prima, per poi preparare i crostini il giorno seguente. 
La preparazione finale è semplice: dobbiamo semplicemente tagliare il pane scelto (in questo caso filoncino o baguette) e tostare le fette in forno per qualche minuto.
Non appena saranno croccanti le togliamo e le tuffiamo per qualche secondo (non di più!) nel brodo vegetale ( io ne preparo un pentolino col dado granulare!).
Scaldiamo il sugo di fegatini e lo disponiamo generosamente sulle fettine di pane.

Ah, il sugo si conserva egregiamente in congelatore!


Buona Giornata!

Mela

37 commenti:

  1. Li adoro... che gusto!
    A presto
    Gialla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gialla :) eh si, uno dietro l'altro, vanno giù che è un piacere :) A presto!

      Elimina
  2. Wow deliziosi :) adoro la cucina toscana, sono stata spesso a Siena ed ho gustato davvero tante bontà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buondì Barbapapà! Io ne mangerei tutti i giorni ;) e poi la bilancia piange hihihi Un bacio

      Elimina
  3. Ciao e piacere di fare la tua conoscenza. Mi unisco volentieri ai tuoi lettori perché il tuo blog merita. Oltre le ricette, le foto sono a dir poco stupende. Ma come fai a farle risultare così luminose? Le mie riescono sempre troppo spente, uffi! Un abbraccio, Elle

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Elle!!! Ho visto il tuo blog e mi è piaciuto subito, tra l'altro per la qualità delle foto! Purtroppo quando non si ha una finestra esposta decentemente, come me, tocca ingegnarsi col flash!!! Sennò mi toccherebbe farle provare "sulla fiducia" :) Un bacio e grazie ancora!!!

      Elimina
  4. una ricetta fidata allora.. che belle le ricette di famiglia, sempre una garanzia.. ps, complimenti per il blog, bell'angolino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Super collaudata, garantisco io ;) Grazie Vale, piacere di conoscerti!

      Elimina
  5. La mia coinquilina è toscana e mi parla sempre dei crostini. Li ho assaggiati una volta, non questi neri però. Erano da svenimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguriiii :) Forse hai mangiato il patè di fegatini, quello più chiaro (bonooo) ! Ma che noi toscani non parliamo altro che di crostini ;) ???

      Elimina
  6. mai mangiati, però devono essere buoni, mi tenti! ecco il mio blog, http://ledeliziedivanna.blogspot.it/ spero ricambierai la visita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanna! Grazie di avermelo scritto, non riuscivo a trovarlo da nessuna parte! (ci sono ancora molte cose di blogger che mi sfuggono!) Passo subito ;) Un abbraccio a presto!

      Elimina
  7. In Toscana ne ho mangiati taaaanti... e sono buonissimi! I tuoi sono perfetti, salvo la ricetta così presto potrò prepararmeli da sola senza aspettare il prossimo viaggio in uno dei posti che amo di più! ;) Un bacione e complimenti, buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale, se ci torni in toscana te li faccio volentieri! :) Nel frattempo con questa vai sul sicuro! Un bacio bella!

      Elimina
  8. LOVE! uno tira l'altro e hai ragione, ogni casa ha la sua ricetta, la mia non include il caffe' e uso le cipolle rosse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahhah no, non mi sono rimbambita Giulia! Volevo dire un cucchiaino DA caffè di prezzemolo tritato! Per la cipolla hai ragione ho scritto erroneamente bionda ma ci va la rossa!

      Elimina
  9. Risposte
    1. Te ne mando volentieri un vassoio pieno ! :)))

      Elimina
  10. Ho letto che cerchi la pasta Verrigni! chiedi a loro di collaborare con te ed il tuo blog e loro, se accettano, te la invieranno gratis per prova :) guarda il mio link: http://barbapasticcetti.blogspot.it/2012/08/la-nostra-prima-collaborazione-verrigni_13.html

    RispondiElimina
  11. I love crostinis look delicious Cara!

    RispondiElimina
  12. Una volta li facevo anch'io ma poi ho perso la ricetta!!
    Proverò senz'altro la tua!!
    Un bacione e a presto Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siiii segnatela! Se ti piacciono questa ricetta è perfetta :) Un bacio Carmen!

      Elimina
  13. li adoro, per me andare in Toscana significa mangiare questi crostini ! Grazie per aver postato una ricetta così buona ! Buona giornata, un abbraccio...

    RispondiElimina
  14. Grazie della visita, che buoni questi crostini sanno di campagna e di famiglia. Ciao a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anna, grazieee! un abbraccio, a presto!

      Elimina
  15. Cara Norma, hai ragione, creano dipendenza. In casa mia non mancano mai in convivi con amici che arrivano da altre città perché questi crostini sono veramente una specialità toscana da non perdere. La mia ricetta me l'ha data la mamma 90nne di una mia amica di Firenze, e ti garantisco che è meravigliosa. Non si discosta troppo dalla tua e anche lei usa il vinsanto. Ma c'è un elemento che non vedo, ed è il burro che è una presenza importante per quel tipo di paté e che credo di caratteristica tutta Fiorentina. Comunque, che spettacolo queste foto! Ti abbraccio, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che il burro non me l'aveva scritto mia mamma? Mica mi vorrà boicottare :)) Oggi faccio un'inchiesta familiare e poi ti so dire :) Un bacio Patty!

      Elimina
  16. Mmmmmhhhhh....buoni! Toscana anche tu? Comunque sia una vera professionista! Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii, Pistoia! Ho visto sei di Grosseto! Ti ringrazio, ma di professionale ho poco :)
      Ceci e seppie mangiate ;) Un bacio, a presto!

      Elimina
    2. Vai, spero ti siano piaciuti! Comunque davvero una bella scoperta il tuo blog, son qui che me lo sto guardando tutto! :)

      Elimina
    3. beh, non è che ci sia un granchè da vedere...:D Sono ancora pochine le ricette ;) (Erano buonissime le seppie) Un bacio

      Elimina
  17. Belli i crostini toscani, io li faccio in un altro modo ma mi sembrano buonissimi anche i tuoi! Per la cronaca mi piace anche la crostata con il lemon curd..... ma un sacco mi piace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehh ognuno c'ha la sua :) La crostata era buonissima :) Grazie Sandra!

      Elimina